Podere Biffi

Coordinatore: Nicola Rossi

Via Bonaglia 1° trav. Sx, 1
44037 Jolanda di Savoia, Ferrara
csrboaretti@cidas.coop
tel. +39 0532 835183
fax +39 0532 835183

NICOLA-ROSSI-cidas

Il Progetto

A partire dal 2008, il Laboratorio Protetto Corte Biffi ha accolto persone disabili di grado medio capaci di impegnarsi realisticamente in attività agricole caratterizzate da mansioni accessibili, in un contesto protetto, dove la produttività non è di tipo concorrenziale. Il Progetto coniuga infatti le risorse offerte dal Podere Corte Biffi di Jolanda di Savoia con occasioni di integrazione lavorativa in grado di apportare beneficio alla crescita individuale della persona con disabilità. In particolare la definizione di un programma complessivo di recupero, di riabilitazione psicosociale, di addestramento ed inserimento lavorativo per fasi in ambiente di lavoro ha lo scopo di creare il giusto equilibrio tra programma formativo, intervento riabilitativo ed inclusione aziendale.

Il Progetto, destinato alla piena realizzazione delle singole individualità, pertanto su di esse specificatamente calibrato, distingue tre fasi successive:

  • Lo svolgimento di attività di carattere preparatorio, destinate all’acquisizione di competenze di base in rapporto al mansionario aziendale. Sono infatti fornite agli utenti le nozioni teoriche e gli addestramenti fondamentali per svolgere le più elementari coltivazioni riguardanti, ad esempio, la scelta degli attrezzi da impiegare nelle diverse operazioni, la loro manutenzione e l’esecuzione delle più comuni tecniche culturali.
  • L’applicazione per gradi successivi delle operazioni tecnico-pratiche connesse alle attività produttive, quali la verifica e l’acquisizione dei presupposti creati nella prima fase, l’individuazione delle reali motivazioni e delle capacità individuali in rapporto ai tempi di lavoro e al rispetto delle regole.
  • Il passaggio ad attività più complesse, una volta raggiunta una certa manualità e conoscenza del lavoro, rivolto alla pratica di un ciclo di specializzazione/formazione professionale o di mansioni specifiche.

Il Laboratorio propone le seguenti attività:

  • Gestione dell’azienda agricola (serra fredda e riscaldata dei prodotti ortofloricoli).
  • Coltivazione sperimentale di piante aromatiche e di ortaggi.
  • Cura del verde.
  • Corsi di formazione interni e in collaborazione con enti specializzati.
  • Momenti socializzanti e di integrazione sociale.

Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16.00.
*Il servizio di accompagnamento da e per il Centro è effettuato dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 9.00 e dalle ore 16.00 alle ore 17.30.

Posti

Il Centro Socio Occupazionale offre 8 posti.

I nostri professionisti

Coordinatore, Educatore e Istruttore di Attività Manuali.

Modalità di accesso come utente accreditato con l’Azienda USL

1. Per gli Utenti provenienti dai territori del Distretto Centro Nord delle zone sociali dell’Unione Terre e Fiumi, la domanda di ammissione al CSRR va indirizzata all’Assistente Sociale di riferimento per il settore Disabilità Servizio Sociale – Azienda Speciale Servizi alla Persona (ASSP) Unione Terre e Fiumi (mail: centralino@asspterrefiumi.it), il quale attiva la Commissione dell’Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM).
Per gli Utenti provenienti dai territori dei Distretti Ovest, Sud Est e Centro Nord zone sociali di Ferrara-Masi Torello e Voghiera, la domanda di ammissione verrà indirizzata alle ASP del Comune o delle Associazioni dei Comuni competenti.
2. L’UVM effettua gli accertamenti, di norma prima dell’ingresso dell’utente al Centro, classificandolo secondo i criteri indicati nella Determina del Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali n° 2023 del 02 marzo 2010.
3. La Direzione della struttura si occupa di formalizzare l’ingresso dell’Utente, attraverso una fase conoscitiva, di osservazione, progettuale e sperimentale ed, in ultima analisi, di verifica. La sottoscrizione del Contratto di Ospitalità determina la formalizzazione dell’ingresso dell’Utente.

Il Bilancio sociale CIDAS 2020

La vocazione di CIDAS è quella di prendersi cura delle persone e delle comunità, in costante collaborazione con le istituzioni e le realtà del territorio. Allo stesso modo il Bilancio Sociale della cooperativa vuole essere al servizio di tutti gli stakeholder, con l’obiettivo di presentare il lavoro sviluppato nel 2020 e prefigurare gli scenari verso […]

Come costruire l’accoglienza di domani. La due giorni di Europasilo

Sette proposte per riformare il sistema di accoglienza e integrazione italiano e farlo procedere verso un futuro più roseo. Questo quanto proposto dalla rete nazionale per il diritto d’asilo Europasilo, che il 16 e 17 aprile, ha organizzato una due giorno di confronti on line per illustrarne le diverse proposte. Se ti sei perso questo […]

Tutti i nostri servizi