Una domenica di festa al Centro per la disabilità Parco la Fiorana che ha aperto al pubblico

Una giornata speciale quella di domenica per il Centro Socio Riabilitativo Residenziale per la Disabilità CIDAS Parco la Fiorana che il 12 giugno ha aperto al pubblico lo spazio verde che circonda la struttura, per ospitare diverse attività in collaborazione con numerose realtà del territorio.

Gli ospiti e le loro famiglie, il coordinamento e gli operatori di struttura e la direzione della cooperativa CIDAS hanno ricevuto la visita del Sindaco Andrea Baldini, dell’Assessore alle Politiche Sociali Davide Zanotti accompagnato da Anna Ferrari, dell’Assessore all’ambiente e vice sindaco Sauro Borea. In questo momento di festa, animato dal gruppo Scout CNGEI Argenta e dall’associazione polisportiva argentana Gioco e Vita, il Centro ha inoltre ricevuto doni preziosi e ha inaugurato la sala dedicata alle attività ricreative ‘BarAcca’.

Presente al momento di festa anche ospiti, operatori famiglie del Centro Diurno CIDAS Le Rose, la Casa famiglia Don Minzoni di Argenta, con la coordinatrice Patrizia Rocca. L’azienda Polar Srl di Ferrara, rappresentata all’evento dall’amministratore delegato Roberto Bertollo, insieme all’azienda IGAP Spa Grandsoleil di Mantova, ha donato gli arredi giardino che permetteranno ai ragazzi di godere appieno del parco durante la stagione estiva.

Inoltre, il Centro Artistico Argentano e il Cine Foto Club “Immagini”, hanno presentato due laboratori che nei prossimi mesi metteranno a disposizione dei ragazzi: un di ceramica ed uno di fotografia.
Per Graziella Fabbri, coordinatrice Centro Socio Riabilitativo Residenziale per la Disabilità CIDAS Parco la Fiorana: “Siamo grati per i tanti sostegni ricevuti. Siamo una cooperativa sociale e ci occupiamo del benessere delle persone, poterlo fare insieme ad aziende e associazioni del territorio arricchisce ancor più la nostra missione quotidiana”.

Per Simonetta Botti, responsabile del settore disabilità e psichiatria di CIDAS: “Ogni giorno il lavoro della nostra cooperativa è di cura, tutela e accoglienza, poter beneficiare di momenti piacevoli e di aggregazione come oggi, è stimolo per tutte e tutti per far sempre meglio ogni giorno”.

Rassegna stampa