Invito per l’affidamento di Servizi di formazione a favore di minori stranieri non accompagnati

INDAGINE DI MERCATO – invito per l’affidamento di Servizi di formazione a favore di minori stranieri non accompagnati

Il presente invito disciplina la procedura di appalto, i requisiti e le modalità di partecipazione alla gara, la documentazione da presentare, le modalità di presentazione e compilazione dell’offerta, e più in generale tutte le condizioni regolanti la procedura.

La procedura è attuata nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, non discriminazione, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità, pubblicità.

1) STAZIONE APPALTANTE:

ATI C.I.D.A.S. SOC. COOP. A R.L. IMPRESA SOCIALE – Via Bologna 389, 44124 Ferrara, (FE).

La Cooperativa Sociale CIDAS, in qualità di mandataria dell’ATI (costituita da Cooperativa Sociale CIDAS, Consorzio Indaco, Consorzio di coop. L’Arcolaio, Coop. Soc. Cadiai, C.s.a.p.s.a. Due Società Cooperativa Sociale e Coop Soc. Onlus Ceis A.R.T.E).

2) OGGETTO DELL’APPALTO, IMPORTI E SUDDIVISIONE IN LOTTI:

AZIONE 1 – Attivazione di percorsi educativi di tipo occupazionale in ambito aziendale finalizzati all’inclusione sociale, all’inclusione lavorativa e all’autonomia delle persone.

Attivazione di percorsi educativi di tipo occupazionale in ambito aziendale, finalizzati all’inclusione sociale, all’inclusione lavorativa e all’autonomia delle persone, per un massimo di n. 24 beneficiari minori e neomaggiorenni.

La tipologia di percorso dovrà avere durata massima di 300 ore di cui 40 erogate in modalità blended per l’acquisizione di competenze trasversali, realizzate nel rispetto delle normative nazionali e regionali a contrasto della diffusione e del contagio Covid-19.

Destinatari:  minori e neomaggiorenni (EX MSNA) per un numero massimo di n.24 beneficiari accolti nelle strutture del SAI (EX SIPROIMI) della Città metropolitana di Bologna.

Il percorso di inserimento aziendale dovrà essere attivato per ciascun destinatario negli ambiti aziendali individuati a seguito degli incontri di conoscenza e profilatura dei candidati. Rispetto all’azione specifica il soggetto promotore si impegna:

  • ad attivare gli stages nel rispetto della vigente normativa nazionale e regionale sul Covid.
  • a garantire il rispetto dell’obbligo assicurativo per il tirocinante contro gli infortuni sul lavoro presso l’INAIL, oltre che per la responsabilità civile verso i terzi con idonea compagnia assicuratrice;
  • ad attivarsi per garantire l’accoglienza, il bilancio di competenze e la profilazione del candidato al fine di individuare il settore di inserimento aziendale a lui maggiormente indicato;
  • ad attivarsi nella ricerca dell’azienda più adatta al candidato ed assicurare l’inserimento e la conoscenza tra candidato e tutor aziendale;
  • a predisporre la documentazione necessaria all’avvio ed alla gestione dello stage, al sostegno del candidato, nonché al tutoraggio mensile del percorso di stage con il candidato e con l’azienda ospitante (minimo 8 ore mensili);
  • a corrispondere un’indennità di frequenza oraria di  € 3.10 da corrispondere mensilmente al candidato in base alle ore di stage effettuate.

L’importo massimo erogabile per ciascun percorso educativo di tipo occupazionale in ambito aziendale è corrispondente a € 2.800,00 iva esclusa e comprensivo dell’indennità di stage.

3) RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO:

Il responsabile del presente procedimento, ai sensi dell’art. 31 codice Appalti, è Francesco Maria Camisotti.

Ogni richiesta di chiarimento in merito al presente avviso potrà dunque essere inviata all’indirizzo pec cidas@pec.it all’attenzione del responsabile del procedimento almeno 5 giorni prima della scadenza della gara.

Ai sensi dell’art. 60, 3 comma, codice appalti, tutti i chiarimenti verranno forniti almeno 4 giorni prima della scadenza del termine di presentazione delle offerte mediante pubblicazione sul sito internet dell’ente all’indirizzo www.cidas.coop Non sono ammessi chiarimenti telefonici.

4) DURATA DEL CONTRATTO:

Il servizio oggetto dell’appalto escluse eventuali opzioni dovrà concludersi entro il 31/12/21.

5) SOGGETTI AMMESSI IN FORMA SINGOLA E ASSOCIATA E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Gli operatori economici, anche stabiliti in altri Stati membri, possono partecipare alla presente gara in forma singola o associata, secondo le disposizioni dell’art. 45 del Codice, purché in possesso dei requisiti prescritti dai successivi articoli.

Ai soggetti costituiti in forma associata si applicano le disposizioni di cui agli artt. 47 e 48 del Codice.

È vietato ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di imprese di rete).

È vietato al concorrente che partecipa alla gara in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti, di partecipare anche in forma individuale.

È vietato al concorrente che partecipa alla garain aggregazione di imprese di rete, di partecipare anche in forma individuale. Le imprese retiste non partecipanti alla gara possono presentare offerta, per la medesima gara, in forma singola o associata.

I consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è vietato partecipare, in qualsiasi altra forma, al presente lotto. In caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l’articolo 353 del codice penale.

Nel caso di consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice, le consorziate designate dal consorzio per l’esecuzione del contratto non possono, a loro volta, a cascata, indicare un altro soggetto per l’esecuzione.

Le aggregazioni tra imprese aderenti al contratto di rete di cui all’art. 45, comma 2 lett. f) del Codice, rispettano la disciplina prevista per i raggruppamenti temporanei di imprese in quanto compatibile. In particolare:

  • nel caso in cui la rete sia dotata di organo comune con potere di rappresentanza e soggettività giuridica (cd. rete – soggetto), l’aggregazione di imprese di rete partecipa a mezzo dell’organo comune, che assumerà il ruolo della mandataria, qualora in possesso dei relativi requisiti. L’organo comune potrà indicare anche solo alcune tra le imprese retiste per la partecipazione alla gara ma dovrà obbligatoriamente far parte di queste;
  • nel caso in cui la rete sia dotata di organo comune con potere di rappresentanza ma priva di soggettività giuridica (cd. rete-contratto), l’aggregazione di imprese di rete partecipa a mezzo dell’organo comune, che assumerà il ruolo della mandataria, qualora in possesso dei requisiti previsti per la mandataria e qualora il contratto di rete rechi mandato allo stesso a presentare domanda di partecipazione o offerta per determinate tipologie di procedure di gara. L’organo comune potrà indicare anche solo alcune tra le imprese retiste per la partecipazione alla gara ma dovrà obbligatoriamente far parte di queste;
  • nel caso in cui la rete sia dotata di organo comune privo di potere di rappresentanza ovvero sia sprovvista di organo comune, oppure se l’organo comune è privo dei requisiti di qualificazione, l’aggregazione di imprese di rete partecipa nella forma del raggruppamento costituito o costituendo, con applicazione integrale delle relative regole (cfr. Determinazione ANAC n. 3 del 23 aprile 2013).

Per tutte le tipologie di rete, la partecipazione congiunta alle gare deve risultare individuata nel contratto di rete come uno degli scopi strategici inclusi nel programma comune, mentre la durata dello stesso dovrà essere commisurata ai tempi di realizzazione dell’appalto (cfr. Determinazione ANAC n. 3 del 23 aprile 2013).

Il ruolo di mandante/mandataria di un raggruppamento temporaneo di imprese può essere assunto anche da un consorzio di cui all’art. 45, comma 1, lett. b), c) ovvero da una sub-associazione, nelle forme di un RTI o consorzio ordinario costituito oppure di un’aggregazioni di imprese di rete.

A tal fine, se la rete è dotata di organo comune con potere di rappresentanza (con o senza soggettività giuridica), tale organo assumerà la veste di mandataria della sub-associazione; se, invece, la rete è dotata di organo comune privo del potere di rappresentanza o è sprovvista di organo comune, il ruolo di mandataria della sub-associazione è conferito dalle imprese retiste partecipanti alla gara, mediante mandato ai sensi dell’art. 48 comma 12 del Codice, dando evidenza della ripartizione delle quote di partecipazione.

6) REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

Per partecipare alla gara i concorrenti devono essere in possesso i requisiti di carattere generale e di idoneità professionale di seguito specificati.

I concorrenti devono attestare il possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dalla normativa vigente per l’ammissione a gare c/o Enti pubblici, ai sensi dell’art. 80 del D. Lgs. 50/2016, mediante dichiarazione sostitutiva resa in conformità alle disposizioni del DPR 28 dicembre 2000 n.445 (allegato 1). In ogni caso, l’esclusione e il divieto operano anche nei confronti dei soggetti cessati dalla carica nell’anno antecedente alla data di pubblicazione del bando, qualora l’impresa non dimostri che vi sia stata completa ed effettiva dissociazione della condotta penalmente sanzionata.

I concorrenti devono aver adempiuto gli obblighi relativi alla normativa per il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi dell’art. 17 della L. 68/1999.

I concorrenti devono essere in possesso del requisito di regolarità contributiva, a tal fine, dovranno allegare alla domanda di partecipazione certificazione Durc.

I concorrenti devono essere in regola con la posizione fiscale e con gli adempimenti ed obblighi nei confronti delle agenzie fiscali e delle entrate.

a) Requisiti di idoneità:

i concorrenti devono essere iscritti alla Camera di commercio per attività inerenti al servizio oggetto del presente appalto (allegare visura CCIAA);

i concorrenti devono essere organismi accreditati, secondo la normativa della Regione Emilia Romagna, come enti di formazione professionale.

b) Requisito di capacità tecnica professionale

Il concorrente dichiara di aver eseguito nell’ultimo triennio servizi analoghi a favore del target specifico dei minori stranieri non accompagnati (MSNA) e neomaggiorenni.

La comprova del requisito, è fornita secondo le disposizioni di cui all’art. 86 e all’allegato XVII, parte II, del Codice, fornendo un elenco delle principali forniture effettuate negli ultimi tre anni con indicazione delle rispettive date e destinatari pubblici e privati.

I soggetti di cui all’art. art. 45 comma 2, lett. b) e c) del Codice devono possedere i requisiti di partecipazione nei termini di seguito indicati.

Il requisito relativo all’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura nonché i requisiti di ordine generale dovranno essere posseduti dal consorzio e dalle imprese consorziate indicate come esecutrici.

Il requisito relativo all’accreditamento come enti di formazione presso la Regione dovrà essere posseduto dall’impresa consorziata designata come esecutrice.

I requisiti di capacità tecnica e professionale, ai sensi dell’art. 47 del Codice, devono essere posseduti:

  1. per i consorzi di cui all’art. 45, comma 2 lett. b) del Codice, direttamente dal consorzio medesimo, salvo che quelli relativi alla disponibilità delle attrezzature e dei mezzi d’opera nonché all’organico medio annuo che sono computati in capo al consorzio ancorché posseduti dalle singole imprese consorziate;
  2. per i consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lett. c) del Codice, dal consorzio, che può spendere, oltre ai propri requisiti, anche quelli delle consorziate esecutrici e, mediante avvalimento, quelli delle consorziate non esecutrici, i quali vengono computati cumulativamente in capo al consorzio.

7) SUBAPPALTO

 Il servizio del presente appalto non può essere concesso in subappalto.

8) GARANZIA FIDEIUSSORIA OBBLIGATORIA

 L’offerta è corredata da:

  1. una garanzia provvisoria, come definita dall’art. 93 del Codice, pari al 2% del prezzo base dell’appalto, salvo quanto previsto all’art. 93, comma 7 del Codice.
  2. una dichiarazione di impegno, da parte di un istituto bancario o assicurativo o altro soggetto di cui all’art. 93, comma 3 del Codice, anche diverso da quello che ha rilasciato la garanzia provvisoria, a rilasciare garanzia fideiussoria definitiva ai sensi dell’articolo 93, comma 8 del Codice, qualora il concorrente risulti affidatario. Tale dichiarazione di impegno non è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti.

9) MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA:

In ragione dell’urgenza derivante dalla necessità di procedere al completamento del percorso formativo entro il 31/12/2021, in conformità al precetto di cui all’art. 61 comma 6, lett. b) dlgs. 50/16, si dispone la riduzione dei termini di presentazione dell’offerta.

Per partecipare alla gara gli operatori economici invitati, pertanto, dovranno far pervenire l’offerta e la documentazione di gara esclusivamente via pec all’indirizzo: cidas@pec.it  entro e non oltre il giorno 12/03/21 indicando nell’oggetto la seguente dicitura: “Offerta [denominazione operatore economico]Invito per l’affidamento di Servizi di formazione a favore di minori stranieri non accompagnati”

a) Documentazione amministrativa:                                     

Il concorrente dovrà allegare alla pec una cartella compressa, denominata “busta amministrativa”, che dovrà contenere la seguente documentazione:

1) Domanda di partecipazione alla gara, redatta in lingua italiana, sottoscritta dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore del concorrente, secondo il modello di cui all’allegato A).

Il concorrente indica la forma singola o associata con la quale l’impresa partecipa alla gara. In caso di partecipazione in forma associata il concorrente fornisce i dati identificativi e il ruolo di ciascuna impresa.  Alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore. In caso di procuratore deve essere allegata anche copia semplice della procura. La domanda deve essere sottoscritta:

  • nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario costituiti, dalla mandataria/capofila;
  • nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario non ancora costituiti, da tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento o consorzio;
  • nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete si fa riferimento alla disciplina prevista per i raggruppamenti temporanei di imprese, in quanto compatibile.

2) altra documentazione a corredo della domanda: documento identità sottoscrittore, durc, visura, eventuale dichiarazione di impegno a costituire RTI.

Per i raggruppamenti temporanei già costituiti

  • copia semplice del mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata.
  •  dichiarazione in cui si indica, ai sensi dell’art. 48, co 4 del Codice, le parti del servizio/fornitura, ovvero la percentuale in caso di servizio/forniture indivisibili, che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati.

Per i consorzi ordinari o GEIE già costituiti

  • atto costitutivo e statuto del consorzio o GEIE, in copia autentica, con indicazione del soggetto designato quale capofila.
  • dichiarazione in cui si indica, ai sensi dell’art. 48, co 4 del Codice, le parti del servizio/fornitura, ovvero la percentuale in caso di servizio/forniture indivisibili, che saranno eseguite dai singoli operatori economici consorziati.

Per i raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari o GEIE non ancora costituiti

  •  dichiarazione attestante:
  • l’operatore economico al quale, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo;
  • l’impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente con riguardo ai raggruppamenti temporanei o consorzi o GEIE ai sensi dell’art. 48 comma 8 del Codice conferendo mandato collettivo speciale con rappresentanza all’impresa qualificata come mandataria che stipulerà il contratto in nome e per conto delle mandanti/consorziate;
  • dichiarazione in cui si indica, ai sensi dell’art. 48, co 4 del Codice, le parti del servizio/fornitura, ovvero la percentuale in caso di servizio/forniture indivisibili, che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati.

Per le aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza e soggettività giuridica

  • copia autentica o copia conforme del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell’art. 25 del d.lgs. 82/2005, con indicazione dell’organo comune che agisce in rappresentanza della rete;
  • dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante dell’organo comune, che indichi per quali imprese la rete concorre;
  • dichiarazione che indichi le parti del servizio o della fornitura, ovvero la percentuale in caso di servizio/forniture indivisibili, che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete.

Per le aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza ma è priva di soggettività giuridica

  • copia semplice del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell’art. 25 del d.lgs. 82/2005, recante il mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla impresa mandataria; qualora il contratto di rete sia stato redatto con mera firma digitale non autenticata ai sensi dell’art. 24 del d.lgs. 82/2005, il mandato nel contratto di rete non può ritenersi sufficiente e sarà obbligatorio conferire un nuovo mandato nella forma della scrittura privata autenticata, anche ai sensi dell’art. 25 del d.lgs. 82/2005;
  • dichiarazione che indichi le parti del servizio o della fornitura, ovvero la percentuale in caso di servizio/forniture indivisibili, che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete.

3) modello allegato 1): Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, sottoscritta dal legale rappresentante, relativa al possesso dei requisiti di cui agli artt. 80 del D. Lgs. 50/2016 ed all’inesistenza di cause ostative alla partecipazione alla gara;

4) modello allegato 2): dichiarazioni integrative;

5) documento attestante la garanzia provvisoria;

L’Ente appaltante si riserva di chiedere al concorrente di completare i certificati, i documenti e le dichiarazioni presentate ovvero di chiarirli.

Qualora quanto dichiarato in sede di gara dal concorrente aggiudicatario non corrisponda a quanto risulta dai certificati e/o documenti prodotti e/o quanto accertato d’ufficio dalla Stazione Appaltante, si procederà alla revoca dell’aggiudicazione, e alle necessarie comunicazioni alle competenti autorità.

b) OFFERTA TECNICA

Il concorrente dovrà allegare alla pec una cartella compressa denominata “busta tecnica” contenente una relazione tecnico-organizzativa che illustri, con riferimento ai criteri di valutazione indicati nella tabella di cui al successivo punto, i seguenti elementi:

  • Anni di esperienza specifica dei docenti/formatori coinvolti
  • La corrispondenza integrale tra l’offerta presentata e i contenuti del corso come indicati al punto 2 del presente invito
  • L’esperienza pregressa nell’ambito della formazione per MSNA dell’Ente Offerente

1-Offerta Tecnica punti max 90

Il punteggio dell’offerta tecnica è attribuito sulla base dei criteri di aggiudicazione elencati nella sottostante tabella con relativa ripartizione dei punteggi:

Criteri di Valutazione Punteggi massimi
Esperienza pregressa nella formazione dei MSNA e nel settore della formazione dell’Ente Offerente Max 50 punti          
Anni di esperienza nella formazione dei MSNA e nel settore della formazione oggetto delle manifestazione dei  docenti coinvolti Max 20 punti
Corrispondenza integrale tra l’offerta presenta e i contenuti del corso come indicati al punto 2 del presente invito Max 20 punti

c) OFFERTA ECONOMICA

Il concorrente dovrà allegare alla pec una cartella compressa denominata “busta economica”, contente l’Offerta economica, sottoscritta dal legale rappresentante o procuratore del concorrente, contenente il prezzo offerto al netto di IVA e altre imposte

2- Offerta Economica   punti max 10

AZIONE 1 – Importo massimo erogabile a ciascun percorso corrispondente a 2.800€ comprensivi di qualsiasi tipo di onere e dell’indennità di frequenza

L’offerta economica si intenderà onnicomprensiva. Sarà attribuito il punteggio massimo all’offerta più bassa e punteggi proporzionali alle altre offerte.

Tutti gli importi vanno indicati in cifre e in lettere. Nel caso di discordanza tra l’indicazione del prezzo espresso in cifre e quello in lettere, sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per l’Amministrazione.

10) PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: La gara sarà espletata con invito di tutti gli operatori che abbiano manifestato il proprio interesse a partecipare alla procedura. In ottemperanza ai principi di cui all’art. 36 c. 2 lett. b) del D. Lgs n. 50/16 il presente invito verrà pubblicato sul sito internet della C.I.D.A.S. alla pagina www.cidas.coop.

Criteri di aggiudicazione

La presente procedura sarà aggiudicata a favore dell’offerta ritenuta economicamente più vantaggiosa ( art. 95 del D.lgs. 50/2016) sulla base dei criteri di seguito indicati:

Valutazione Tecnica: PUNTI 90/100

Elementi economici dell’offerta: PUNTI 10/100

La Commissione di gara chiamata a valutare l’offerta tecnica, potrà attribuire, per ciascun criterio, un giudizio discrezionale espresso mediante coefficiente (di cui alla tabella sotto), il cui valore potrà variare tra zero ed uno. I coefficienti attribuiti dalla Commissione Tecnica costituiranno i moltiplicatori da applicare al punteggio massimo attribuibile, ottenendo così il punteggio specifico.

insufficiente o inadeguata 0,1 Proposta non chiara, fuori tema e/o non adeguata
sufficiente 0,5 Proposta chiara completa e adeguata
buona 0,8 Proposta chiara, significativa e completa, connotata da concretezza, realizzabilità ed efficacia
eccellente 1 Proposta molto chiara e approfondita, molto significativa e completa e connotata da concretezza, realizzabilità, efficacia ed innovatività

11) MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA

La commissione di gara si riunirà per l’apertura delle offerte il giorno 15/03/21, in seduta pubblica presso la sede di Cidas sita in viale Aldo Moro, 16 (BO) e, sulla base della documentazione contenuta nelle offerte presentate, procederà a:

  • verificare la tempestività della ricezione della documentazione pervenuta
  • verificare la regolarità e l’idoneità della documentazione prodotta da ciascun concorrente, attivare eventuale soccorso istruttorio, redigere verbale delle operazioni, disporre l’ammissibilità o le esclusioni alla procedura di gara;
  •  verificare la presenza del progetto tecnico.

Tale seduta, se necessario, verrà aggiornata ad altra data di cui verrà fornita tempestiva comunicazione. 

Si evidenzia che non saranno ammesse:

Le offerte pervenute oltre il termine fissato;

Le offerte pari o in aumento rispetto alla base di gara, incomplete, irregolari, equivoche, difformi, parziali, con varianti e/o condizionate;

Dopo tale accertamento la commissione proseguirà i suoi lavori, in seduta riservata, per valutare le proposte presentate dai concorrenti e attribuire i punteggi relativi alle offerte tecniche.

Le successive sedute pubbliche di apertura / ammissione dell’offerta economica verranno comunicati mediante pec all’operatore economico invitato, all’indirizzo indicato in sede di partecipazione alla gara.

In tali sedute la commissione provvederà a:

comunicare i punteggi attribuiti per l’offerta tecnica;

aprire l’“Offerta economica”;

attribuire i punteggi relativi all’offerta economica;

comunicare il punteggio complessivo ottenuto da ogni concorrente e formare la graduatoria finale.

Alle sedute pubbliche sono ammessi a fare eventuali osservazioni solo i titolari, legali rappresentanti o delegati delle imprese offerenti. Il Presidente di gara potrà richiedere idonea documentazione per l’identificazione del soggetto che rappresenta l’impresa.

La Stazione Appaltante procederà quindi alla verifica del possesso dei requisiti di ordine generale e idoneità professionale previsti dal D. Lgs 50/2016 in capo all’aggiudicatario.

Prima della stipulazione del contratto, il concorrente aggiudicatario sarà tenuto a presentare la documentazione attestante l’avvenuta costituzione della cauzione definitiva.

L’Amministrazione si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di non procedere alla gara o all’aggiudicazione,  oppure, di aggiudicare la gara anche in presenza di una sola offerta valida, come si riserva, altresì, di prorogare la data della medesima, dandone comunicazione a tutti i concorrenti, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo.

12) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi del D.Lgs. 196/03 e s.m.i. si informa che le finalità di trattamento cui sono destinati i dati raccolti ineriscono il procedimento in oggetto.

Il presente avviso, nel rispetto del principio di pubblicità e trasparenza viene pubblicato sul sito dell’Ente alla pagina www.cidas.coop.